La bagna cauda

La bagna cauda è una salsa molto salata a base di acciughe, aglio e olio, in cui vengono inzuppate verdure di stagione come il cardo, le cipolle e topinambur.
Questa salsa davvero saporita non si mette nel piatto, ma nel fojòt, un tegame di terracotta che assomiglia a un vaso per i fiori; la sua caratteristica sta nel fatto che, oltre a essere un recipiente, nello stesso tempo funge anche da scaldavivande, infatti sotto al tegame c’è un alloggiamento per sistemare un piccolo lumino che terrà al calda la vostra bagna cauda.

Print Recipe
La bagna cauda
Partiamo dal fatto che questa non è una ricetta leggera, ma la sua digeribilità dipende sempre dalla quantità che si consuma.
Piatto Antipasti
Cucina Cuneese, Torinese
Tempo di preparazione 45 Minuti
Porzioni
Persone
Ingredienti
Piatto Antipasti
Cucina Cuneese, Torinese
Tempo di preparazione 45 Minuti
Porzioni
Persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Pulire con cura tutti gli spicchi d’aglio, eliminando la pelle e tagliando a metà lo spicchio e togliendo il germoglio (l’anima) verde al suo interno.
  2. Tritare l’aglio con una mezzaluna.
  3. Mettere l’aglio in un tegame (meglio se di coccio), aggiungere un bicchiere d’olio e iniziare la cottura a fuoco basso mescolando lentamente, facendo attenzione a non far prendere colore all’aglio.
  4. Dopo qualche minuto aggiungete le acciughe, la ricetta originale vuole quelle sottosale, ma vanno benissimo anche quelle sott’olio.
  5. Aggiungete gli altri due bicchieri d’olio e fate cuocere a fuoco bassissimo, per evitare che il tutto frigga, per circa 30 minuti.
  6. Una volta cotta, mettete un mestolo dentro ogni Fojot e il lumicino acceso e inzuppate le verdure, ecco i migliori accompagnamenti – cardi gobbi – cipollotti – peperoni – topinanbur – cipolle al forno o bollite – mela – verza – patate bollite
Recipe Notes

Non dimenticatevi che questo piatto ha bisogno di tanto vino rosso per “grassare”, una buona barbera sarà perfetta!

Sapori di Piemonte
Informazioni su Sapori di Piemonte 11 Articoli
La Nostra Passione e la Buona cucina

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*