×

Giardiniera di verdure

Giardiniera di verdure

Tempo di Lettura : 2 minuti

La giardiniera è un metodo antichissimo per conservare la bontà delle verdure estive. Sovente d’estate c’è una sovrabbondante produzione di ortaggi e un modo per non sprecarle è invasarle secondo la ricetta della giardiniera, per consumarle durante l’inverno. Tipica preparazione piemontese che viene servita prevalentemente come antipasto, guarnitura o contorno.                                                                              Preparare la giardiniera richiede un po’ di pazienza perché le verdure vanno tagliate a pezzi e cotti all’interno di un pentolone con abbondante passata di pomodoro e un po’ di aceto. Per conservarla è necessario utilizzare vasetti di vetro sterilizzati con acqua calda. Che una volta raffreddati e riempiti dovranno essere etichettati e disposti in un luogo buio e asciutto, così da conservarli anche per un anno.

Giardiniera di verdure

Elisa GarelloElisa
Tipico antipasto di origine contadina nato in Piemonte, ideale per accompagnare salumi e formaggi o come contorno per piatti di carne, come il bollito misto.
Preparazione 3 h 20 min
Tempo totale 3 h 20 min
Portata Antipasti
Porzioni 12 vasetti

Ingredienti
  

  • 3 kg Pomodori maturi
  • 300 gr Fagiolini
  • 300 gr Sedano
  • 300 gr Carote
  • 200 gr Cavolfiore
  • 200 gr Cipolline sott'aceto
  • 300 gr Peperoni (gialli e rossi)
  • 50 gr Sale grosso
  • 320 gr Olio d'Oliva
  • 160 gr Aceto bianco
  • 1 Noce moscata grattugiata

Istruzioni
 

  • Iniziate sterilizzando i vasetti di vetro: lavateli insieme ai tappi, disponendoli in una pentola all’interno di un canovaccio da cucina per far si che durante la bollitura non si urtino rompendosi. Riempite la pentola con l’acqua e bollite per 10 minuti. Lasciate raffreddare e scolate vasetti e tappi.
  • Poi pulite i pomodori, tagliateli grossolanamente a pezzettoni e cuoceteli per 1 ora circa a fuoco medio. Poi lasciate raffreddare il composto.
  • Nel frattempo lavate accuratamente e tagliate le verdure che dovrete cuocerle separatamente. Togliete le punte ai fagiolini e tagliateli a fiammifero. Ricavate delle cimette dal cavolfiore. Tagliate sedano, carote e peperoni a dadini. Sgocciolate bene i cipollotti e divideteli a metà.
  • Passate i pomodori cotti all'interno del passaverdura così da ottenere un sugo senza residui di buccia e semi.
  • In seguito spostate il sugo all'interno di una pentola capiente e a fuoco medio aggiungete i fagiolini, il sedano e le carote.
  • Dopo 10 minuti aggiungete anche il sale grosso, l'olio d'oliva, l'aceto bianco e la noce moscata grattugiata.
  • Lasciare cuocere il tutto per 20 minuti e poi aggiungete il cavolfiore, i peperoni e i cipollotti. Continuate a cuocere ancora per 30 minuti e prima di spegnere il fuoco regolatevi con l'assaggio.
  • Infine invasate calda la vostra giardiniera. Chiudete i vasetti e capovolgeteli su un canovaccio da cucina pulito e lasciateli raffreddare.
  • Etichettateli e riponeteli in un luogo asciutto e buio. La vostra giardiniera sarà pronta da gustare dopo 30 giorni.

Note

La giardiniera di verdure è ottima se accompagnata con tonno e uova sode, oppure se servita su crostini di pane casereccio.
Condividi con...