Persi pien

Annuncio Sponsorizzato
Tempo di Lettura : 2 minuti

Le pesche ripiene o persi pien sono un dolce tutto piemontese: semplice, fresco e ideale per l’estate. Anticamente, questo dessert veniva preparato nel giorno di Ferragosto, al culmine dell’estate quando le pesche sono più succose e profumate. Oggi, viene preparato per i grandi pranzi in famiglia durante tutta l’estate e ogni famiglia ha la sua antica ricetta.

Si tratta di un dolce che però viene riproposto in varie versioni, e tra le più golose c’è anche il gelato…

Gli ingredienti essenziali però sono sempre gli stessi: pesche nettarine, amaretti e cacao.

Vediamo come prepararle!

Persi pien

Elisa GarelloElisa
Un dolce dal gusto classico piemotese, un vero e proprio cavallo di battaglia di questa regione a base di: amaretti, pesche e cacao.
Preparazione 22 min
Cottura 1 h
Portata Dolci
Cucina Piemontese
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 6 Pesche nettarine a pasta gialla
  • 2 Tuorli d'uovo
  • 60 gr Zucchero
  • 100 gr Amaretti secchi
  • 30 gr Cacao amaro
  • 30 gr Marsala o Rum
  • q.b. Burro

Istruzioni
 

  • Per preparare i vostri persi pien iniziate lavando accuratamente le pesche, poi asciugatele e dividetele a metà. (Attenzione non vanno sbucciate!)
  •  Togliete anche il nocciolo e scavate un po’ di polpa dal centro di ogni pesca mettendola da parte in una ciotola.
  • Frullate grossolanamente, aiutandovi con un mini pimer, la polpa rimossa.
  • Dopo di chè sbriciolate gli amaretti con le mani e aggiungeteli nella stessa ciotola della polpa di pesca.
  • Successivamente aggiungete anche i tuorli, lo zucchero, il cacao e il Marsala avendo cura di amalgamare il tutto delicatamente. Aiutatevi con una spatola in silicone.
  • Con il composto ottenuto riempite l’incavo e la superficie delle mezze pesche e adagiatele, una vicina all’altra, in una pirofila imburrata.
  • Quando le pesche saranno ben riempite sulla superficie del ripieno di ogni pesca mettete un fiocchetto di burro.
  • Infine infornatele in forno preriscaldato a 160°C per 1 ora.
  • Quando saranno cotte lasciatele raffreddare e servitele tiepide, oppure conservatele in frigorifero e servitele fredde il giorno successivo...saranno ancora più buone!
Keyword Amaretti, Cacao, Pesche
Elisa Garello
Informazioni su Elisa 49 Articoli
Sono nata a Cuneo nel 1999, attualmente sono una studentessa dell'Università di Torino, ma ho frequentato un istituto alberghiero dove mi sono specializzata nel settore della pasticceria. Amo cucinare sia piatti dolci che salati che vi proporrò su questo sito!